UN PAZIENTE CON UN EPISODIO DI DISPNEA NOTTURNA





PRESENTAZIONE

Il signor B.G di anni 74 giunge in Pronto Soccorso lamentando un episodio di dispnea la sera prima. Ora asintomatico. In anamnesi patologica remota : diabete tipo 2
PARAMETRI VITALI AL TRIAGE
Pressione arteriosa:190.90
Frequenza cardiaca:88 batt/minuto ritmico
Frequenza respiratoria:13 atti/minuto
Saturazione di ossigeno in aria ambiente:93%
ESAME OBIETTIVO

Il paziente ha mucose rosee, non dispnea, dorme senza cuscini ma la notte precedente per alcuni minuti si dovuto sedere sul letto. Non sudorazione non angor.
EO toracico: MV normorappresentato con alcuni sfregamenti bibasali
EO cardiologico: toni validi e ritmici Non edemi declivi
EO addominale: addome trattabile non dolente Non masse pulsanti addominali
EO vascolare: polso carotideo radiale e femorale normofrequente e ritmico. Succulenza pretibiale


ELETTROCARDIOGRAMMA

ALLARGA IMMAGINE


Rispetto a un ECG precedente mancano tutte le onde R in V1-V6. Le onde Q in inferiore erano invece gi presenti.Il paziente riferisce un mese prima un prolungato dolore epigastrico Viene eseguito un prelievo ematico con troponina cardiaca e DDimero. Viene eseguita un Eco cuore e un eco torace in urgenza


VEDI FILMATI
La troponiona aveva un valore di 12 Il paziente viene ricoverato con diagnosi di "NSTEMI con scompenso cardiaco" Viene eseguita in 3 giornata una coronariografia che pone indicazione ad un intrervento di CABG che viene eseguito presso la Cardiochirurgia di Parma.

LETTERE DI DIMISSIONE DALLA CARDIOLOGIA E DAL CENTRO DI RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA

ALLARGA IMMAGINE

PAGINA INIZIALE