UN PAZIENTE INVIATO DAL PNUMOLOGO

Il paziente A.G. di anni 78 giunge in Pronto Soccorso su indicazione pneumologica. Aveva eseguito su invio urgente del curante una visita dal suddetto specialista 3 giorni prima per dispnea mattutina a sforzi moderato-severi. Aveva eseguito pure un Rx Torace che evidenziava un "... incremento dell'interstizio soprattutto alle basi, cardiomegalia"
PARAMETRI VITALI AL TRIAGE
FREQUENZA CARDIACA100 ritmico
FREQUENZA RESPIRATORIA17
PRESSIONE ARTERIOSA 130.80
SATURAZIONE IN ARIA AMBIENTE98%
Il paziente riferisce che il pneumologo lo ha terapizzato con aereosol ed in attesa di eseguire Tac torace, visita cardiologica ed ecocardiografia su sua indicazione. Il pneumologo gli aveva consigliato di recarsi in Pronto soccorso se i sintomi peggiavano. Non riferisce peggioramento ma nessun sensibile miglioramento con la terapia effettuata
ALLARGA IMMAGINE
EO torace:Murmure Vescicolare lievemente ridotto a destra
EO addome: nei limiti
EO neurologico:nei limiti
EO cardiologico: Buon compenso di circolo. Nega angor
ECG: RS BBsx non precedenti in visione
Polsi presenti normosfigmici, non succulenza pretibiale

VEDI ECG
Prima di eseguire la richiesta di ulteriori accertamenti radiologici ed ematiologici viene eseguita ECO torace e ECO cuore per meglio discriminare tra patologia polmonare o cardiologica. L'ecografia toracica evidenzia plurime linee B ed l'eco cuore evidenzia ipocinesia puntale e laterale
Su tale indicazione si richiedono esami ematici compreso Troponina.
VEDI I VIDEO
La troponina ha un valore lievemente incrementato e il paziente viene ricoverato con la diagnosi di " Scompenso cardiaco congestizio di verosimile genesi ischemica"
ALLARGA IMMAGINE



PAGINA INIZIALE