UN PAZIENTE CON DOLORI LOMBARI ED EPIGASTRICI PERSISTENTI DA 6 MESI





PRESENTAZIONE

LA signora B.F. di anni 68 giunge in Pronto Soccorso per astenia. Riferisce epigastralgia saltuaria da 6 mesi e sta assumendo inibitori di pompa. Negli ultimi mesi ha assunto fans per lombalgia ed stata trattata 3 mesi prima dal neurochirurgo una ernia discale L4 L5
PARAMETRI VITALI AL TRIAGE
Pressione arteriosa:190.90
Frequenza cardiaca:170 batt/minuto aritmico
Frequenza respiratoria:13 atti/minuto
Saturazione di ossigeno in aria ambiente:96%
ESAME OBIETTIVO

Vista la frequenza cardiaca elevata viene subito inserita in ambulatorio in codice Giallo. Il paziente ha mucose rosee, non dispnea, dorme senza cuscini . Non sudorazione
EO toracico: MV normorappresentato
EO cardiologico: toni validi tachicardici aritmici Non edemi declivi
EO addominale: addome trattabile non dolente Non masse pulsanti addominali
EO vascolare: polso carotideo radiale e femorale tachicardici e aritmici.
ALLARGA IMMAGINE


All' ECG si nota una Fibrillazione atriale ad alta frequenza non databile con paziente asintomatica per cardiopalmo, non angor. Si esegue eco cuore e, visto il dolore epigastrico, eco addome in urgenza


VEDI FILMATI
La paziente viene ricoverata e trattata con eparina a basso peso molecolare e betabloccante. La risinusalizzazione avviene in 2 giornata. L'EGDscopia evidenzia massa antrale invalicabile ( Adenocarcinoma all'istologico). La TAC torace e addome evidenzia linfomegalie diffuse compreso un pacchetto lifonodale carenale di 3 cm che ha probabilmente indotto la fibrillazione atriale

LETTERE DI DIMISSIONE DALLA CARDIOLOGIA

ALLARGA IMMAGINE

PAGINA INIZIALE